B. UNCONVENTIONAL
Lascia un commento

Quando il pop up shop diventa green (e grande)

Entrata del pop up mall StadtBiotop a Vienna

Entrata del pop up mall StadtBiotop a Vienna (Photo Credit shbs.ch)

Il 21mo secolo è ancora cucciolo, ma già pieno di sfide. Figlio del precedente, pieno di rivoluzioni (in primis quella tecnologica), corre alla velocità della luce tra innovazione, progresso e problemi semi-nuovi che richiedono soluzioni semi-rivoluzionarie. La tendenza “Go Green” che, tra applausi e polemiche, è ormai diffusa un po’ dappertutto ha raggiunto anche i temporary store, rivelandosi la più che benvenuta.

E’ ciò che è successo a Krieau, vicino Vienna, con l’apertura di StadtBiotop, aka il primo centro commerciale green. Non è la prima volta che si vede una cosa del genere: il Boxpark di Londra e il Frau Gerolds Garten di Zurigo sono infatti stati d’ispirazione per questo centro commerciale sorto su un’area cantiere al momento abbandonata e composto per lo più da vecchi container riadattati.

Come ogni altro centro commerciale, StadtBiotop offre una ricca selezione di negozi di design, ristoranti, caffè e – ovviamente – un mercato di prodotti bio. In 15 container assemblati gli uni accanto agli altri (orizzontali, verticali o sollevati) giovani designer e brand famosi vendono i loro prodotti, immersi in un’atmosfera che sembra sempre di festa.

L'area dedicata ai prodotti per il giardino

L’area dedicata ai prodotti per il giardino (Photo Credit modewurst.cz)

Il centro funge anche da punto d’incontro per artisti viaggiatori che vogliono esporre le loro creazioni e per eventi gastronomici dai mille gusti. C’è anche un mercatino delle pulci per i più nostalgici e non mancano le serate a suon di musica orchestrate da giovani DJ.

vienna bar

Una delle area ristorante del centro (Photo Credit weininternational.com)

StadtBiotop, da perfetto temporary store, sparirà non appena il sito verrà riaperto per la costruzione di un nuovo quartiere di Vienna. I piani sono di riaprirlo in un’altra location e di non perdere lo spirito ‘on the go’.

Per definizione, un pop up shop è un po’ green nell’animo: riadattando vecchi spazi a nuovi propositi infatti, non si sprecano opportunità esistenti: costruire un nuovo centro commerciale ad esempio costa parecchio, e non solo in termini economici. L’idea di spingere sull’acceleratore e far nascere una piccola oasi (non solo un negozio) però ci piace parecchio: pensare in grande e pensare green sembra vadano parecchio d’accordo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...