All posts filed under: Senza categoria

7 ottime ragioni per lanciare il tuo primo temporary store

Se siete un eCommerce, fa parte del vostro DNA pensare che possa essere troppo rischioso (e costoso) provare a vendere offline. Ma se vi dicessimo che state volutamente ignorando un mercato che, secondo Storefront, si aggira intorno agli 80 miliardi di dollari annui? Pensateci: il temporary retail non solo permette di scegliere e utilizzare tantissime location differenti, ma anche di raggiungere una serie di obiettivi diversi in base a quello che vi interessa di più consolidare (clientela, reputazione, vendite etc.). Perciò anche se la cosa vi fa un po’ paura, ecco 7 buone ragioni per cui dovreste ingoiarla e lanciarvi a capofitto nel vostro prossimo temporary store. 1.  Testare il flusso di cassa Dato che i costi per aprire un temporary store sono significativamente più contenuti di quelli necessari per aprire un negozio fisso, questa opzione vi permette di aggiungere dei guadagni che, se avete fatto i compiti, potrebbero essere sostanziosi. Il tutto senza dovervi sottrarre le spese o aggiungere i rischi legati ad uno store a lungo termine. Il brand di abiti da uomo …

6 tendenze per il Retail nel 2017

Buon Anno! Secondo il Total Retail Survey della PWC, nel 2016 il 32% degli intervistati (23.000 consumatori il 25 paesi) ha detto di ritenere importante la possibilità di poter controllare gli articoli anche online mentre si trovano dentro uno store. Il 91% inoltre ha detto di far parte di un programma di fedeltà, mentre l’esperienza in store – insieme al prezzo – rimane il maggior influencer del processo d’acquisto. E’ facile quindi capire come il mondo del retail si presti a crescere sempre di più come un processo che va oltre il semplice shopping, ma un misto di innovazione, tecnologia e customer care stellare. Ma scopriamo cosa c’è sull’agenda del mondo del retail per quest’anno appena iniziato. Offrire esperienze Fino a qualche anno fa non era strano sentir dire il giro che la morte dei negozi fisici era vicina. Il 2016 ha provato che non è affatto così, dato che molti grandi brand come Amazon o Google hanno incrementato i loro investimenti nel retail. Il motivo per cui i negozi sopravvivono è molto semplice: il contatto umano. …